- News

VealDay 2018: riscoprire la tradizione per rivisitarla in maniera innovativa

Quattro ricette di Armando Sobatti, Stefano De Gregorio e Carlo Molon dedicate al vitello

Riscoprire la tradizione culinaria ma anche rivisitarla in maniera innovativa: è questo il senso del VealDay 2018, il giorno del vitello al quale Elior ha partecipato con entusiasmo organizzando una degustazione guidata di quattro piatti dedicati ad una delle carni preferite dagli italiani perché particolarmente tenera e salutare – in quanto più magra di quella che deriva da animali più anziani - e oggetto di tante ricette nazionali.
Il VealDay è nato dalla collaborazione tra il blog “Sfizioso” e il Gastronauta, e per l’edizione di quest’anno sono stati proposti quattro particolari piatti: il Roast beef al pepe rosa con insalata di quinoa, l’Arrosto di vitello alla senape con zucchine allo zafferano e patate novelle, il Vitello tonnato quattro stagioni e lo Spezzatino con purea di ceci.
La degustazione di questo gustoso menù è avvenuta la settimana scorsa nel ristorante ZestEat di Milano dove lo chef residente Armando Sobatti, coadiuvato dai colleghi Stefano De Gregorio e Carlo Molon hanno cucinato direttamente di fronte ad un pubblico di addetti ai lavori della ristorazione e di alcuni blogger gastronomici.
Il gusto per l’innovazione non era presente solamente nelle ricette e nella preparazione: grazie alla tecnologia, al termine di ogni piatto degustato, è stato chiesto ai presenti di esprimere il proprio parere in tempo reale tramite una app sui telefonini.