- News

Proprietà della verza: un alleato per la salute e in cucina

Proprietà della verza: un alleato per la salute, un jolly in cucina

La verza, chiamata anche cavolo verza, è una verdura invernale appartenente alla famiglia dei cavoli da cui ha ereditato tutte le proprietà benefiche. E proprio sulle proprietà della verza ci concentreremo, facendo prima un salto in cucina per conoscere le ricette tipiche e poi darvi qualche consiglio per sfruttare tutti i benefici della verza, soprattutto cruda. Consumare la verza è un ottimo modo di depurarsi, rinforzare il sistema immunitario e facilitare il transito intestinale. Inoltre, è un modo semplice ed efficace per privilegiare cibi locali e stagionali, quindi alimenti sostenibili che sono amici dell'ambiente e fanno bene all'organismo, come suggerito nella Dieta Mediterranea

Ti potrebbe interessare: "Le verdure di stagione: fanno bene e sono sostenibili"

La verza in cucina

Consumare la verza è, in generale, un modo semplice ed efficace per privilegiare cibi locali e stagionali, quindi alimenti sostenibili che fanno bene a noi e all'ambiente. E in cucina è un vero jolly. La verza è una verdura invernale, periodo in cui migliora anche la qualità, visto che le basse temperature la rendono più morbida facilitando così la cottura. È uno dei capisaldi nei menù di tutta Italia, specie nel nord, dove è alla base di molti piatti, diversi tra loro ma tutti golosi e nutrienti.  

 

Il parere

A spiegarcelo è un veterano della cucina, Claudio Padovani, chef Elior presso SACBO - società che gestisce l’aeroporto di Orio al Serio (BG) - e che da oltre 12 anni la usa con profitto. “La verza è davvero un alimento a tutto pasto, che può essere impiegato come contorno, ma anche come seconda portata se fatta ripiena di riso, salsiccia, pomodorini o carne. Inoltre è alla base dei famosissimi pizzoccheri, che sono sicuramente tra i primi tre piatti più apprezzati e richiesti nella ristorazione collettiva”.
Va anche detto che i pizzoccheri vanno considerati un piatto completo, grazie alla presenza dei molteplici ingredienti che lo compongono; pasta di grano saraceno verdure - verza e coste in particolare - formaggio e patate.
Un'altra ricetta tipica è la cassoeula, a base di salsiccia, verza e, nelle versioni più tradizionali, le zampe di gallina

Utilizzare la verza invece di altra verdura è anche una maniera semplice ma efficace per privilegiare il cibo locale e stagionale, che fa bene a al nostro organismo ma anche all’ambiente e al pianeta in cui viviamo.

 

Proprietà della verza: depurative

Appartenente alla famiglia delle crucifere, la verza è ricchissima di zolfo, un minerale preziosissimo con azioni purificanti che agisce su reni e fegato, stimolati nella produzione di enzimi da numerose altre sostanze contenute nelle verdure a cavolo. Sono utili contro l'accumulo di tossine in generale, ma specie per le nitrosammine (nitrati), presenti in molti alimenti e nel fumo di sigaretta.

 

Benefici verza: contro i malanni

Lo abbiamo detto nell'articolo delle verdure di stagione: seguire il ciclo biologico naturale delle verdure è un modo naturale di curarsi o, meglio, di prevenire. Vitamine C, A e K, tipiche delle verdure verdi e fondamentali per attivare il sistema immunitario, sono contenute in elevate quantità nella verza, che si classifica tra primi i cibi che non devono mancare nel periodo di influenza, raffreddore e tosse. 

 

Verza: proprietà antinfiammatorie

Le proprietà antinfiammatorie della verza sono rinomate. Questa è utilizzata per fare degli impacchi sulle parti doloranti dopo una distorsione ed è anche un valido aiuto in caso di emorroidi. Tuttavia è necessario fare attenzione a non esporre troppo tempo al calore le parti interessate per evitare la formazione di vesciche. Le proprietà antinfiammatorie sono percepibili anche in caso di cataplasma, utilizzato per ridurre infiammazioni di orecchie, naso e gola.

 

Effetto analgesico

La verza ha buone proprietà analgesiche che sono valide in casi di nevralgia, mal di denti, mal di testa e, in particolare, per la sciatica. Basta applicare una foglia di verza precedentemente bollita sulla parte interessata che subito si avverte un senso di sollievo. 

 

Transito intestinale

Tra le migliori proprietà della verza, sicuramente c'è quella di essere un ottimo alleato per la salute dell'intestino. Eh, già, perchè l’alto contenuto di fibre insolubili che assumi mangiando un bel piatto di verza ti aiuteranno a mantenere sano il sistema digestivo aggiungendo massa alle feci e promuovendo i movimenti intestinali regolari. Inoltre, sono contenute molte fibre solubili, che stimolano la produzione di batteri buoni e amici della salute.  

 

Verza cruda: ricetta e consigli per non cucinarla

La verza, nei pizzoccheri, è un capolavoro. Ma oggi ti proponiamo di mangiare la verza cruda per assorbirne tutte le proprietà benefiche e assaporarne il sapore naturale. Te la proponiamo per iniziare al meglio un pasto, condita in agrodolce a formare una golosa insalata con noci, filetti di acciughe sott'olio e pomodorini secchi.

Gli ingredienti per 4 persone sono: 200 g di verza, 80 g di noci sgusciate, 8 filetti di acciughe, 8 pomodori sott'olio, q.b. aceto di mele, sale, olio extravergine di oliva, 15 g di zucchero.

  1. Basta affettare finemente la verza e lasciarla a marinare in aceto e zucchero per almeno 1 ora
  2. Trascorso il tempo, affettare i pomodori a striscioline
  3. Spezzettare le acciughe sott'olio
  4. Scolare la verza da zucchero e aceto
  5. Assemblare l'insalata in una ciotola e condirla con sale e olio extravergine