Salta al contenuto principale

- News

Passione ed esperienza, i due pilastri della cucina di Emanuele Oldani

ilGiornaleOFF ha intervistato lo chef dell’istituto Leone XIII di Milano

Per raggiungere risultati eccellenti è fondamentale la passione ma serve anche tanto lavoro e una solida esperienza. Così il nostro chef Emanuele Oldani ha spiegato le tappe della sua vita lavorativa nell’intervista che ilGiornaleOFF gli ha dedicato. 

Oggi Emanuele è impegnato nella preparazione dei pasti per uno degli istituti scolastici più conosciuti di Milano, il Leone XIII, e qui ha la possibilità di unire la passione per la qualità della preparazione con la soddisfazione di vedere gli studenti assaggiare i piatti con gusto.

A questo risultato ha contribuito sicuramente la passione per il cibo e per la cucina, che è stata la molla che ha permesso allo chef Elior di intraprendere questa professione, ma anche le esperienze accumulate negli anni, dapprima in pasticceria e poi nei ristoranti: esperienze dure, come ha voluto ricordare, ma anche molto appaganti

Per Emanuele Oldani, come per tutta le nostre brigate di cucina, questi sono i solidi mattoni che compongono la casa di conoscenze e capacità tecniche che quotidianamente offriamo a chi ci sceglie di sedersi a tavola con Elior.