Salta al contenuto principale

- News

Mamma che ricetta! Le polpettine della blogger Giovanna Hoang per la festa della mamma

Il modo migliore per celebrare la Festa della mamma è sicuramente a tavola con i propri figli e per questo abbiamo chiesto ad una amica speciale, la blogger Giovanna Hoang, di suggerci una ricetta golosa e al tempo stesso completa per questo evento. 

La giovane blogger specializzata in alimentazione - le sue ricette sono sul sito www.lapetitexuyen.com - è madre della piccola Isabella e da quando ha saputo di essere incinta ha rivoluzionato il menu di casa, prestando maggiore attenzione alla scelta degli alimenti. La gravidanza è stata per lei una palestra che è poi continuata una volta diventata mamma con la consapevolezza che a tavola si possono preparare tante cose sane senza dover rinunciare al gusto, come per esempio nel caso della diminuzione del sale che può essere sostituito dalle spezie.

Un mangiare più sano permette ai figli di gustare le stesse cose dei genitori, e il coinvolgimento a tavola è fondamentale soprattutto in quella età nella quale bisogna stimolare di più i bambini per avvicinarli al cibo.
Il consiglio di Giovanna è quello di lasciar mangiare i bambini con le mani e di preparare cibi colorati e non monocolore così da rendere l’esperienza del pasto qualcosa di divertente. Inoltre raccomanda di servire sempre frutta e verdura a pasto così da abituare i bambini a tutti gli alimenti.

La ricetta che la food blogger ha pensato in occasione della Festa della mamma vuole essere un piatto goloso e accattivante, ma al contempo sano e completo. Ecco allora le polpettine di riso in stile giapponese ripiene di tonno e formaggio, con l’aggiunta delle verdure che possono essere anch’esse inserite all’interno, oppure servite a contorno, a seconda del gusto dei nostri figli.

festa della mamma Elior Giovanna Hoang polpette per bambini

POLPETTE DI RISO E TONNO

Ingredienti per 2 polpette

160 gr di riso per sushi già cotto al naturale
80 gr di tonno sott’olio
40 gr di formaggio spalmabile tipo philadelphia
1 carota 
1 patata piccola lessata
1 cucchiaio di piselli lessati
1 cucchiaino di mais dolce
30 gr di spaghetti di shirataki ammollati
½ foglio di alga nori (sostituibile con delle olive nere o altro)
q.b. finocchietto
q.b. fiori eduli
q.b. sale


Procedimento

Tagliate a rondelle sottili la carota.
Con l’aiuto di un tagliabiscotti a forma di cuore ritagliate quattro rondelle di carote. Lasciate due cuori interi per fare le pinne codali del pesce e dividete gli altri due cuori a metà per fare le pinne dorsali e pelviche.
Con un coppapasta tondo piccolo, ritagliate le restanti rondelle di carote che serviranno per fare le squame.
Usate la carota cruda oppure scottatela in acqua bollente salata per qualche secondo.

Tagliate a fette spesse le patate e ritagliatele a forma di stella.

Ritagliate dal foglio di alga nori due cerchi piccoli che serviranno per fare gli occhi dei pesci.

Mescolate il tonno con il formaggio.

Rivestite un coppapasta con un foglio di pellicola e riempitelo per metà con del riso. Adagiate al centro un cucchiaio di tonno mantecato con il formaggio. Ricoprite con dell’altro riso, chiudete i lembi della pellicola e pressate la polpetta con il dorso di un cucchiaio per compattare il tutto.
Estraete la polpetta dal coppapasta ed eliminate la pellicola.
Ripete i procedimenti per formare la seconda polpetta.

Adagiate al centro del piatto le due polpette. Decoratele con i ritagli di carote per fare le pinne e le squame, l’alga nori per fare gli occhi e il mais dolce per fare le bocche.
Usate i piselli per fare le bolle d’aria.
Create il fondale marino con gli spaghetti di shirataki, qualche ciuffetto di finocchietto, le stelle di patate e i fiori eduli.
Spolverate le verdure e le polpette con un pizzico di sale e servite.