- News

Il viaggio di Marco Bianchi nella ristorazione scolastica: il centro di cottura di Fontaneto

Il viaggio di Marco Bianchi nella ristorazione scolastica: il centro di cottura di Fontaneto

Il food blogger nonché divulgatore scientifico Marco Bianchi - con una serie di libri di ricette e benessere alle spalle e anni di esperienza al fianco di Umberto Veronesi - si muove da anni con lo scopo di sensibilizzare le persone sull'alimentazione dei bambini e la ristorazione scolastica. Lo abbiamo ospitato nel centro di cottura di Elior a Fontaneto, Novara, ed ecco la nostra esperienza insieme.

Cosa mangiano i bambini a scuola? È una domanda che tutti i genitori si fanno, e i luoghi comuni da sfatare sul cibo che incontrano quotidianamente sono molti. Questa domanda se l’è fatta anche Marco Bianchi, padre di una bambina di 4 anni, ha cominciato due anni fa il suo viaggio nelle mense scolastiche insieme a Oricon, l'osservatorio ristorazione collettiva e nutrizione.

Marco Bianchi ha incontrato responsabili e cuochi delle aziende specializzate nella ristorazione collettiva. Anche noi di Elior abbiamo fatto la nostra parte aprendogli le porte del nostro centro cottura di Fontaneto D’Agogna (NO). Ad accoglierlo ha trovato la cuoca Pierina D'Aniello che lo ha accompagnato a visitare le cucine e gli spazi riservati ai bambini, quei luoghi dove lavora quotidianamente preparando 3500 pasti al giorno. L’85% di questi pasti è destinato alle scuole del territorio: dall’asilo nido fino alle medie. Inoltre, 300 pasti al giorno sono riservati a chi segue diete specifiche o ha delle intolleranze.

In questo centro lavorano 20 persone fin dall’alba: alle 11h devono infatti uscire dalle cucine le ultime portate per il pranzo. In questa occasione, il menù prevedeva gnocchi al pomodoro, polpette di legumi e insalata di fagiolini. Pierina ci racconta: “i piatti preferiti dai bambini? Gnocchi al pomodoro, pizza e bistecca impanata”. E non è di certo un segreto che ai bambini piace la semplicità dei sapori, ma ciò non significa puntare su alimenti eccessivi. Ecco le regole:

  • niente bastoncini di pesce, meglio i filetti panati;
  • le verdure sono sempre fresche;
  • le passate sono fatte al momento, dolci e delicate.

Qui a Fontaneto, attenzione alle esigenze, educazione alimentare e qualità non sono solo un dettaglio, e la cosa è sotto gli occhi di tutti. Marco Bianchi è il primo a elogiare Elior: "anche qui vedo passione e qualità. Noi genitori pretendiamo tanto da questo genere di servizio. Ero anche curioso di sapere cosa avrei trovato in queste strutture e i riscontri sono positivi. Non bisogna essere prevenuti sulle mense. L’educazione alimentare deve continuare poi anche tra le mura domestiche, dobbiamo abituare i bambini alla varietà dei sapori, ad assaggiare, a vedere il cibo come un alleato per la crescita e per la salute".

Il viaggio di Marco Bianchi e Oricon nelle mense scolastiche continua, e vi terremo aggiornati!