Salta al contenuto principale

- News

Il cibo non si spreca! Elior e Banco Alimentare per un futuro sostenibile

elior e banco alimentare

Le risorse naturali diventano giorno per giorno un bene sempre più prezioso e la salvaguardia dell’ambiente sul nostro pianeta deve prevedere un loro corretto utilizzo. Questo vale a maggior ragione per il cibo, al quale noi di Elior diamo valore e importanza nella nostra attività quotidiana.

Lotta allo spreco, promozione di buone pratiche ed economia circolare sono le attività nelle quali siamo impegnati per offrire un futuro più sostenibile e solidale alle nuove generazioni. Partner in questa nostra azione è la Fondazione Banco Alimentare, con la quale collaboriamo da oltre dieci anni con il recupero delle eccedenze alimentari e con i progetti di responsabilità sviluppati in seno alla nostra Food Academy Elior.

A partire dal 2012 ad oggi sono state recuperate da diversi ristoranti Elior ubicati in tutta Italia oltre mezzo milione di porzioni di cibo preparato e non servito, che sono state abbattute (ovvero portate tra zero e quattro gradi in brevissimo tempo, così da garantire la sicurezza igienico-sanitaria e mantenere intatte le proprietà del cibo) e recuperate dai furgoni refrigerati di Banco Alimentare per essere consegnate ad una rete di strutture caritative che assistono persone in povertà alimentare.

“La collaborazione con Elior - ha spiegato Marco Lucchini, Segretario della Fondazione Banco Alimentare - è fonte per noi di grande soddisfazione perché è cresciuta e si è rafforzata negli anni. Da quest’anno con la collaborazione alla Food Academy abbiamo dato vita ad un programma di iniziative formative che ci aiuteranno a sviluppare una cultura condivisa sui temi del recupero del cibo per evitare lo spreco e sostenere chi è in stato di povertà. Questo infonderà nuova linfa alla nostra quotidiana attività di recupero delle eccedenze alimentari che ci ha consentito nel solo 2018 di ridistribuire alle associazioni che accolgono le persone in stato di bisogno quasi 36.000 pasti (pari a un mix di 500 gr di alimenti), recuperati dai ristoranti e dai centri di cottura Elior”.

Accanto al recupero delle eccedenze una altra importante azione di sostenibilità riguarda la lotta allo spreco. Su questo tema sia Elior che Banco Alimentare lavorano da tempo con tutti i soggetti coinvolti nelle loro attività, in particolar modo con iniziative mirate di formazione.

Proprio la nostra Food Academy ha ospitato gli incontri che Banco Alimentare ha rivolto alla propria filiera al fine di creare una vera e propria catena di responsabilità per promuovere le buone pratiche.

Ad unire noi di Elior e Banco Alimentare è un unico ma fondamentale obiettivo: favorire un clima di responsabilità sociale e ambientale mirato a trovare azioni concrete contro lo spreco alimentare e di aiuto alle persone in difficoltà.