Salta al contenuto principale

- News

Grande festa a Magenta col Funny Food di Elior

funny food magenta bambini

Genitori e studenti insieme in una giornata dedicata al Funny Food, il modo divertente per avvicinare i bambini agli alimenti meno graditi e aiutare le famiglie a preparare cibi sani e bilanciati. È quello che abbiamo organizzato a Magenta (MI) dove oltre ad occuparci dei 1600 pasti giornalieri per i bambini delle scuole cittadine abbiamo proposto un programma di educazione alimentare che, dall’inizio dell’anno scolastico, ha già coinvolto tutti gli studenti con l’itinerario didattico alla scoperta dei sapori internazionali “il Giro del Mondo in 8 menu”. 

Questa grande festa ha visto l'esclusiva partecipazione di due blogger molto conosciute, Tiziana Colombo (Nonna Paperina) e Giovanna Hoang (La petite Xuyen) che hanno condiviso coi presenti la loro esperienza in tema di cibo e soprattutto nelle preparazioni dei piatti, un aspetto che in cucina è diventato sempre più importante perché la presentazione può aiutare il gradimento dei più piccoli. Anche Alessandra Favaro, blogger di Informacibo, quotidiano online di informazione enogastronomica, ha spiegato nel suo saluto l’importanza dell’intrattenimento educativo nelle famiglie. 

Il piatto forte della giornata è stata ovviamente la Food Art di Elior e il nostro Chef Luca Pavan ha introdotto la ricetta che è poi stata preparata passo dopo passo insieme a genitori e bambini. Si è trattato del “Finto Pesce”, un piatto facile e veloce a base di tonno, patate e carote in grado di coniugare i principi di un’alimentazione sana e bilanciata all’aspetto ludico e creativo. Grazie ai preziosi consigli della blogger Tiziana Colombo è invece stato possibile realizzarne una versione senza glutine e senza lattosio, una tematica molto importante per i genitori di quei bambini che soffrono di intolleranze e allergie alimentari. 

Giovanna Hoang, con il suo tocco orientale, invece, ha proposto la versione “fusion” del Finto Pesce, aggiungendo riso e piselli all’impasto e insegnando i trucchi per un impiattamento creativo utilizzando alghe nori e spaghetti di shirataki. Al termine della preparazione, è stata data a tutti la possibilità di portare a casa la propria creazione. 

Al termine del laboratorio i presenti hanno potuto visitare il Centro Cottura, grazie all’iniziativa Cucine a Porte Aperte, che permette ai visitatori di effettuare un tour negli ambienti della ristorazione scolastica, accompagnati da cuochi e dietisti che spiegano tutti i segreti del nostro lavoro. Infine a tutti gli ospiti è stato offerto un gustoso buffet a tema Funny Food, perché la Food Art è sì una creazione artistica, ma soprattutto una maniera intelligente di gustare e far gustare il cibo.