Salta al contenuto principale

- News

Elior Group Solidarités premia 14 progetti di volontariato nel mondo

Assegnati anche a tre associazioni italiane i contributi a favore di progetti benefici proposti dai dipendenti

Ogni essere umano è una realtà che opera e interagisce con la comunità in cui vive.  Lanciato da Elior Group Solidarités a novembre, il bando che premia i progetti di volontariato dei nostri dipendenti è arrivato al suo naturale epilogo. «Nella ristorazione collettiva – ha spiegato Philippe Guillemot, CEO del Gruppo Elior – l'accoglienza, l'ospitalità e l'attenzione verso l'altro sono valori fondamentali, incarnati quotidianamente dai nostri dipendenti in tutto il mondo. Con Elior Group Solidarités incoraggiamo l’impegno personale come fattore di sviluppo di una comunità». Tra le numerose domande pervenute da tutti i paesi in cui è presente il Gruppo Elior sono stati selezionati 14 progetti dedicati a iniziative a favore dell’alimentazione, dell'istruzione, dell'integrazione sociale e professionale di persone in difficoltà. 
In Italia hanno ottenuto il finanziamento tre associazioni. La Cooperativa Buona Giornata, che attraverso l’Arsenale dell’Accoglienza (Borghetto Lodigiano - LO) gestisce case famiglia in cui sono accolti bambini e ragazzi provenienti da contesti di difficoltà, ma anche giovani adulti in situazioni di fragilità e nuclei famigliari mamma-bambino. Il Laboratorio di utopie metropolitane Coopzero5 (Milano), impegnato in progetti educativi scolastici ed extrascolastici per sostenere bambini e ragazzi nel percorso di crescita, aiutandoli a riconoscere le proprie capacità e ad avere fiducia in se stessi. La Cooperativa sociale Aliante (Abbiategrasso - MI), attiva nel promuovere il benessere e l’inclusione sociale dei minori in situazione di fragilità socio-economica e delle loro famiglie.