- News - Education

A casa come all’asilo, educarsi giocando: giochi e attività per bambini

A casa come all’asilo nido: giochi e attività per i più piccoli dalle nostre educatrici

Attività asilo nido da fare a casa in tempi di Covid-19

Sono giorni difficili per tutti: l’emergenza legata al Coronavirus e le misure per il suo contenimento stanno costringendo la maggior parte di noi a rimanere a casa, limitando al massimo le uscite.

Questo significa per le famiglie, gli insegnanti e i dirigenti scolastici provvedere all’educazione di ragazze e ragazzi a distanza, ricorrendo a lezioni online. E per i bambini in età prescolare? Scuole d’infanzia e asili nido non hanno necessità di rispettare un programma ministeriale ma è comunque fondamentale garantire ai piccoli una certa continuità di abitudini, regole, orari e attività, mantenendo a casa la stessa routine che hanno al nido e, soprattutto, il legame affettivo con le educatrici del nido. 

La filosofia pedagogica di Elior

In Elior abbiamo una filosofia educativa basata sull’ascolto dei bisogni della famiglia. Da oltre 15 anni Pulcini&Co, la nostra divisione dedicata ai servizi all’infanzia, si pone l’obiettivo di offrire proposte educative all’avanguardia (la nostra proposta pedagogica è riassunta nel libro ‘Innovare al nido’, edito da Scholé, marchio dell’Editrice Morcelliana).

Essendo noi consapevoli che conciliare smart working, homechildcare e intrattenimento dei più piccoli è difficile, vogliamo aiutare i genitori suggerendo una serie di semplici giochi messi a punto dalle educatrici dei nostri nidi, che in questi giorni continuano a intrattenere a distanza i bambini con messaggi e video, letture di libri e proposte di attività. 

Giochi con materiali naturali

I bambini amano giocare con quel che c’è in casa e che vedono spesso in mano ai genitori. Ecco qualche attività per bambini del nido da proporre utilizzando materiali naturali, così frequenti anche all’asilo: basta aprire la dispensa e liberare la fantasia!

Partiamo dai travasi, una delle attività educative più amate dai piccoli. Bastano due contenitori, uno più grande e uno più piccolo, e poi farina gialla, lenticchie, cereali, pasta: il gioco consiste nello spostarli dall’uno all’altro, travasandoli dal più grande al più piccolo.

Giochi di asilo nido: con pasta e carta

Un’altra attività sempre apprezzata consiste nel prendere pasta corta e proporre ai bambini di ‘infilarla’, come fossero le perle di una collana, nelle stringhe delle scarpe o in un pezzo di spago. Volendo, possiamo anche aiutarli a colorare la pasta con le tempere o gli acquarelli o divertirci a creare con loro dei coloranti naturali: da questo punto di vista, barbabietole e curcuma ci saranno utilissimi!

Avete in casa carta di vari tipi? Raccogliete giornali, riviste, cartoncini, recipienti di pasta e cereali e fateli strappare ai bambini: è un gioco molto utile per far loro capire le differenze di spessore, materiali, rumore e tatto. 

Il cestino dei tesori

Tutte le educatrici per l’infanzia lo sanno: il cestino dei tesori è da sempre uno dei giochi preferiti dai bambini di tutto il mondo. E realizzarlo è davvero facile: basta raccogliere in un contenitore una serie di materiali presenti in casa: mestoli, cucchiai di legno e metallo, conchiglie, gomitoli, spazzole, pezzetti di stoffa, tappi di omogenizzati, mollette di legno, insomma tutto quel che gira di solito per casa e che potrebbe attirare la loro attenzione. 

Asilo in casa: il didò fatto in casa

Mai visto un bambino alle prese col didò? Anche in questo caso, è una di quelle attività che li occupano per lungo tempo richiamando tutto il loro interesse.
Se non avete del didò a portata di mano, nessun problema: si può fare in casa.

Questi sono gli ingredienti necessari:


•    4 bicchieri di farina bianca
•    2 bicchieri di sale fino
•    4 cucchiaini da te di cremor tartaro
•    Colorante per alimenti
•    4 cucchiai di olio
•    4 bicchieri di acqua tiepida 

Occorre stemperare bene il tutto e cuocere in una pentola antiaderente fino a quando non è più possibile mescolare: a questo punto, si rovescia il composto piano piano e lo si lavora. 

Attività logiche e lavagne luminose

Ai bambini piace la logica più di quel che si crede: attività dove devono abbinare gli stessi colori, come una ruota con diversi spicchi a ognuno dei quali attaccare una molletta di uguale colore, sono molto apprezzate. Non avete mollette a sufficienza? Ricorrete a mattoncini Lego!

Possiamo proporre loro anche di incollare foglie, legumi, bottoni o pezzi di stoffa su un foglio, rispettando la loro creatività o suddividendo per colore.

Se in casa c’è una scatola trasparente, inserendo al suo interno le luci di Natale e mettendo della farina gialla sul coperchio si ottiene una lavagna luminosa dove disegnare righe, forme, figure. 

In cucina e in bagno

Ai bambini piace tantissimo cucinare e mettere davvero le mani in pasta: approfittare del tempo passato in casa per coinvolgerli nella preparazione dei pasti può diventare un bel momento da passare insieme. Impastare la pizza, tagliare i biscotti, fare una torta: l’importante è coinvolgerli e farli pasticciare un po’, senza pensare al risultato. 

La sera e la mattina si può giocare con la crema, insegnando loro a spalmarla o chiedendo di spalmarla ai genitori o a fratelli, sorelle, bambole e peluche. E poi leggere insieme i libri e raccontarli in un secondo momento è una delle attività educative più preziose per grandi e piccini.