Salta al contenuto principale

- News

Al nido si impara a conoscere il mondo e sé stessi

pulcini teatro

Crescere e diventare adulti vuol dire soprattutto conoscere sé stessi e il mondo che ci circonda, e i nostri bambini lo possono fare attraverso il gioco e l’esperienza teatrale che aiuta a riconoscere le emozioni.
Si chiama “Un mondo immaginario” ed è il progetto didattico rivolto ai più piccoli che abbiamo recentemente proposto presso il nido aziendale “Isola Incantata” di Torino che noi di Elior gestiamo tramite la nostra divisione educativa Pulcini&Co.

Tutto parte dalla domanda più semplice ma più importante per un bambino: “chi sei?” rivolta alla signora travestita - l’attrice Adriana Zamboni - che arriva con un grosso cesto di panni da stendere. Alle sue spalle, fili per appenderli e mollette e nel mucchio di teli, stoffe, fazzoletti e nastri e affini crescono storie inconsuete, incontri imprevisti con personaggi che appaiono e scompaiono nel gioco del momento. 

Le emozioni stanno nel gioco che si trasforma e, proprio come le stoffe, avviluppa in episodi avvincenti pronti a sciogliersi subito in tenere ninne nanne. Forme e tessuti diversi aprono le strade della fantasia e inducono a immaginare oltre, così l’immaginario infantile può trasfigurare il reale e aprirsi al mondo della finzione. 
Alla fine della proposta teatrale, i bambini e le bambine hanno la possibilità di interagire con i tessuti e i materiali utilizzati, ma la storia non finisce qui... Le attività di laboratorio continuano ancora per altri incontri settimanali con le proprie educatrici perché quando si mettono in moto la fantasia e la passione non si possono più fermare!