- News - Education

Cibi sostenibili, quali sono e dove trovarli

Cibi sostenibili, quali sono e dove trovarli

Quali sono i cibi sostenibili e cosa vuol dire sostenibilità alimentare?
Noi vi diamo le istruzioni fare una dieta sostenibile, con un decalogo da mettere in pratica e l'elenco degli alimenti sostenibili da inserire nella dieta quotidiana per essere, il più possibile, eco friendly. Ogni piccolo gesto fatto oggi può cambiare il domani.

Cos'è l'alimentazione sostenibile e come attuarla nella quotidianità

Cos'è l'alimentazione sostenibile?
Pur sembrando un concetto moderno, l'alimentazione sostenibile è la dieta che la popolazione mondiale metteva in pratica fino a trecento anni fa. Le abitudini derivate da millenni sono state stravolte solo dopo i processi di industrializzazione nel campo agroalimentare, che hanno determinato una selezione di prodotti globalizzata in tutti i mercati mondiali, e che a loro volta hanno stravolto l'alimentazione umana a livello globale.

L'alimentazione sostenibile è una dieta a base di cibo sano, nutriente e con un basso impatto ambientale in termini di utilizzo di suolo e risorse idriche impiegate, emissioni di carbonio e azoto, quindi un cibo ricco di prodotti alimentari locali, che punta un occhio di riguardo anche alla conservazione della biodiversità e degli ecosistemi.

Non solo cibo sostenibile inteso come prodotto locale. Dietro la parola sostenibilità si celano tanti atti e accorgimenti quotidiani che ognuno di noi può mettere in atto per salvaguardare futuro, cibo e ambiente. 

Ecco il decalogo per scegliere il cibo sostenibile

  1. Scegliere prodotti di provenienza locale che non abbiano viaggiato attraversato mezzo mondo con mezzi inquinanti
  2. Andare a rifornirsi direttamente dai produttori evitando lunghe intermediazioni che alzano il prezzo in base ai km percorsi
  3. Optare per prodotti sfusi che non utilizzino imballaggi: verdure, latte e soprattutto l'acqua proveniente dai distributori messi a disposizione del comune
  4. Prediligere frutta e verdura di stagione, sono più buone e non hanno bisogno di energia per essere conservate
  5. Scegliere prodotti in formato famiglia in modo da ridurre la proporzione imballaggi-cibo consumato
  6. Fare acquisti in comune se possibile, si risparmia e si riduce l'inquinamento per gli spostamenti
  7. Riutilizzare le borse della che devono essere di materiale biodegradabile mentre invece quelle più resistenti di tela
  8. Fare attenzione all'energia utilizzata per cucinare e prediligere pentole, frigoriferi e forni a bassa dispersione termica
  9. Ridurre gli sprechi ottimizzando acquisti e riciclando i cibi con la cucina del recupero, una frittata di pasta ad esempio
  10. Fare la raccolta differenziata per permettere il riciclo e di ricavare energia dai rifiuti

Cibi sostenibili, quali sono e dove trovarli

Non bisogna fare troppi sforzi per mangiare sostenibile. La dieta mediterranea, che ormai fa parte del Patrimonio dell'Unesco, è la perfetta sintesi della sostenibilità alimentare: poca carne, tanti legumi e cereali, abbinati a verdure e frutta di stagione. Dietro il concetto di cibo sostenibile si celano piccoli gesti consapevoli, uno di questi è leggere le etichette per capire la provenienza dei prodotti, facendo attenzione a scegliere quelli italiani e se possibile locali.

  1. Si può comprare il pesce (surgelato, fresco e in scatola) da pesca sostenibile, che è facilmente riconoscibile grazie a un evidente logo impresso sulle etichette.
  2. I supermercati hanno ormai un'ampia scelta di prodotti biologici, con uno spazio appositamente dedicato e ci sono negozi che trattano solo alimenti biologici anche online
  3. I legumi sono gli alimenti ecosostenibili per eccellenza, purché siano di origine italiana, che sono anche più buoni e molti dei quali a Presidio Slow Food
  4. In quanto alla carne, poca, proveniente da allevamenti non intensivi e di qualità che rispetti il benessere animale
  5. Le erbe aromatiche sono facilmente coltivabili in vaso, assicurano maggiore bontà, freschezza e nessun imballaggio o trasporto
  6. Coldiretti ha i suoi mercati con prodotti alimentari sostenibili in ogni comune, Campagna Amica

Alimentazione e ambiente, il nostro contributo

Oltre alla scelta di un'alimentazione sostenibile, a livello aziendale si può fare ancora di più. Anche noi di Elior facciamo la nostra parte, facendo della sostenibilità il nostro principio, la base su cui  fondiamo tutte le decisioni che riguardano la nostra gestione aziendale, soprattutto nella ristorazione collettiva

  1. Progettiamo i menu sulla base delle linee guida principali della Dieta Mediterranea, uno stile di vita che si nasce dalle naturali condizioni climatiche e ambientali del nostro territorio. 
  2. Attuiamo progetti di educazione sia dentro che fuori l'azienda per insegnare la prima di tutte le regole: non sprecare. Con i progetti No Waste impariamo e insegnamo a scegliere materiali sostenibili - ad esempio limitando il consumo di plastica - riciclabili e riutilizzabili - come le posate in acciaio e i vassoi sanificati - e insegnamo a dare nuova vita a scarti e avanzi. 
  3. Sviluppiamo i nostri prodotti e servizi usando materiali sostenibili concentrandoci sulla costruzione di ambienti non solo moderni e confortevoli, ma anche su strutture adattabili a ogni spazio, fatte con una particolare attenzione all'ecologia e all'ambiente.