Il sigillo di Carlo Cracco al menu solidale di Elior e BNL per Amatrice

Notizie
03.10.2017
L’amatriciana solidale per le popolazioni terremotate, organizzata per i dipendenti della sede romana di BNL Gruppo BNP Paribas, ha riscosso un eccezionale successo di pubblico.
Dopo aver cucinato ha servito i piatti in prima persona. Carlo Cracco è stato più di uno chef stellato, è stato l’ambasciatore-testimonial dello straordinario evento di solidarietà a favore delle popolazioni terremotate di Amatrice. Scenario dell’iniziativa la Food Court del Palazzo “Orizzonte Europa”, l’innovativo ristorante aziendale di BNL Gruppo BNP Paribas a Roma
Ai 3500 dipendenti sono stati preparati un’amatriciana, un tagliere con prosciutto di Norcia e pecorino e un secondo piatto di lenticchie, tutti con ingredienti provenienti dai luoghi colpiti dal sisma. Tra selfie e allegri scambi di battute, Cracco ha spiegato l’importanza della sua collaborazione con i colleghi di Elior: «Questi chef hanno la capacità di preparare in modo accurato e preciso una quantità e varietà di portate per soddisfare ogni richiesta e anticipare ogni desiderio. Anche oggi, con il menu solidale a favore di Amatrice, dimostrano tutta la loro professionalità».
«Con Carlo Cracco e BNL» ha aggiunto l’Amministratore Delegato del Gruppo Elior Rosario Ambrosino, «abbiamo fatto della pausa pranzo in azienda l’occasione per contribuire alla rinascita di Amatrice. Il tutto all’interno di questo ristorante dove lavoriamo per rendere ancora più moderna e smart la fruizione delle pause». Intanto, un obiettivo immediato è già stato raggiunto: 10.000 euro donati da Elior al Centro Regionale di Formazione Professionale Alberghiero di Amatrice, che si aggiungono ai 600.000 euro già raccolti da BNL Gruppo BNP Paribas e destinati alla Croce Rossa Italiana nelle fasi iniziali dell’emergenza. Perché la solidarietà è il vero piatto forte per chi, vivendo in situazione di disagio, necessita delle nostre attenzioni.